Indice di recerca: Famiglia e minori - Minori

Sono state trovate 362 decisioni - Pagina 33 di 37

12/4/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il diniego della conversione del permesso di soggiorno per minore età in permesso di soggiorno per lavoro dello straniero affidato in minore età ad un parente entro il quarto grado. In questo caso non sono applicabili i requisiti previsti per i minori non accompagnati, poiché, nel caso di specie, al minore straniero oggetto di ricongiungimento familiare è rilasciato, al compimento dei 14 anni, un permesso di soggiorno per motivi familiari che, al compimento dei 18 anni, può essere convertito in uno dei permessi di soggiorno indicati dal comma 1 dell’art. 32, senza quindi ...
Tar Friuli Venezia Giulia, Sent. n. 226 del 12 aprile 2005

1/4/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il diniego di conversione del permesso di soggiorno per minore età in permesso per lavoro subordinato motivato dall’assenza del requisito dell’ammissione ad un progetto di integrazione sociale e civile. Questa disposizione si applica ai soli minori non accompagnati, mentre nel caso di specie risulta che il ricorrente sia stato affidato in minore età ad uno zio. Applicando una interpretazione estensiva della nozione di affidamento, la situazione del ricorrente si inquadra nel comma 1 dell’art. 32, per il quale non occorrono ulteriori requisiti se non la dimostrazione dell...
Tar Veneto, Sez. III, Sent. n. 2166 del 1° aprile 2005

4/3/2005 - Italiana - Civile - Cassazione
Poiché il provvedimento ex art. 31 comma 3, del testo unico immigrazione, sia esso adottato dal tribunale per i minorenni che dalla corte di appello in sede di reclamo, non tutela un diritto soggettivo del familiare ad entrare o permanere nel territorio nazionale ma l’interesse generale a che il minore abbia uno sviluppo psico-fisico sano ed equilibrato, ed è quindi adottato con procedura di natura non contenziosa e senza assumere carattere di definitività, esso non è suscettibile di ricorso per cassazione, così che, nel caso di rigetto dell’istanza, questa può essere riproposta alla...
Cass,. sez.I, sentenza n. 4798 del 4 marzo 2005

2/3/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento con il quale il comitato per i minori stranieri dispone il rimpatrio di una cittadina extracomunitaria, fondato su una incompleta indagine e valutazione sulla situazione scolastica in atto, di cui non siano state individuate alternative in patria. T. R.G.A. Trentino Alto Adige, sede di Trento, Pres. Numerico. Est. Mosconi, sent. n. 66 del 2 Marzo 2005. I.C. – Min. del lavoro e delle politiche sociali, comitato per i minori stranieri. 1- Il provvedimento qui posto in discussione dispone - come già annotato in rubrica - il rimpatrio assistito della ricorrente; ...
T. R.G.A. Trentino Alto Adige, sede di Trento, sent. n. 66 del 2 Marzo 2005

28/2/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento con cui il questore respinge la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno da parte di una minorenne extracomunitaria divenuta maggiorenne, che chieda il rinnovo per motivi di studio, diniego basato sul rilievo che possono essere convertiti solo i permessi di soggiorno per minore età rilasciati a minori divenuti maggiorenni prima dell’entrata in vigore della legge n. 189 del 2002. T.R.G.A. Trentino Alto Adige, sede di Trento, sent. n. 53 del 28 febbraio 2005, Pres. Numerico, Est. La Guardia. U.L.M. – questura di Trento. La ricorrente, cittadina romena, es...
T.R.G.A. Trentino Alto Adige, sede di Trento, sent. n. 53 del 28 febbraio 2005

7/2/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il minore extracomunitario affidato ad un tutore può chiedere, una volta divenuto maggiorenne, la conversione del permesso di soggiorno per minore età in permesso per motivi di studio o di lavoro, per esigenze sanitarie o di cura. Ciò in analogia con quanto previsto per i minori affidati ai sensi della legge 184/1983, in quanto, in caso contrario, si realizzerebbe un conflitto con i valori personalistici della Costituzione. Tar Toscana, sez. I, sent. n. 467 del 7 Febbraio 2005. Pres., Est. Vacirca. M.G. – Min. Interno. Il ricorso ha ad oggetto il rifiuto di conversione di un permesso di s...
Tar Toscana, sez. I, sent. n. 467 del 7 Febbraio 2005

29/12/2004 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il minore extracomunitario - una volta raggiunta la maggiore età - che dimostri il suo inserimento sociale, può chiedere un permesso di soggiorno per accesso al lavoro subordinato anche se, durante la minore età, era stato affidato ad un parente in via di mero fatto. Tar Piemonte, sez. II, sentenza n. 3860 del 29 dicembre 2004. Pres. Calvo, est. Leggio. Min. Interno. (fasc. 1/2005) Ritenuta la fondatezza del ricorso sulla base della giurisprudenza di questa Sezione (cfr. sez. II, 30 novembre 2001, n. 2259; id., 24 marzo 2003, n. 454; id., 11 ottobre 2004, n. 2206), secondo la quale l'artico...
Tar Piemonte, sez. II, sentenza n. 3860 del 29 dicembre 2004

7/9/2004 - Italiana - Civile - Merito
È dichiarato efficace nell’ordinamento giuridico italiano il provvedimento di volontaria giurisdizione emesso dal Tribunale di prima istanza notarile di Casablanca con il quale al richiedente, nato in Marocco e divenuto cittadino italiano a seguito di matrimonio con una cittadina italiana, è stata affidata la nipote, rimasta priva di una propria famiglia successivamente alla morte della madre, sorella del richiedente. La legge di riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato (L. 31 maggio 1995, n. 218) consente infatti al giudice di attribuire efficacia interna ai provvedi...
Corte d’Appello di Catanzaro, Sez. I civile, Ordinanza del 7 settembre 2004

19/7/2004 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Deve sospendersi il diniego di conversione del permesso di soggiorno da minore età a lavoro adottato nei confronti di minore affidato o sottoposto a tutela anche se non sono stati soddisfatti i requisiti introdotti dall'art. 25 della l. n. 189 del 2002. Consiglio di Stato, Sez. IV, ordinanza n. 3404 del 19 luglio 2004. Pres. Venturini, est. Russo. T.E. – Min. interno ed altri. Ndr: con la sentenza n. 212 del 2 febbraio 2004, oggetto della presente impugnativa , il Tar per la Toscana ha respinto il ricorso relativo al rigetto della istanza di conversione del permesso di soggiorno avanzata da...
Consiglio di Stato, Sez. IV, ordinanza n. 3404 del 19 luglio 2004

16/7/2004 - Italiana - Costituzionale - Corte costituzionale
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell'art. 32 del d.lgs. n. 286 del 1998 sollevata dal Tribunale amministrativo regionale per la Toscana con ordinanza 17 dicembre 2002, in riferimento all'art. 3 della Costituzione, in quanto il rimettente omette di motivare in ordine alla non manifesta infondatezza della questione. Corte Costituzionale, ordinanza n. 234 del 16 luglio 2004. Pres. Zagrebelsky, red. De Siervo. (fasc. 4/2004) ……nel giudizio di legittimità costituzionale dell'articolo 32 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico de...
Corte Costituzionale, ordinanza n. 234 del 16 luglio 2004