Distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi.

Ministero del lavoro e delle politiche sociali
Decreto n. 170 del 6 agosto 2021


 
IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI VISTO il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il “Codice dell’amministrazione digitale”; VISTO il decreto legislativo 17 luglio 2016, n. 136, recante “Attuazione della direttiva 2014/67/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, concernente l'applicazione della direttiva 96/71/CE relativa al distacco dei lavoratori nell'ambito di una prestazione di servizi e recante modifico del regolamento UE n. 1024/2012 relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di informazione del mercato interno («regolamento IMI»)”; VISTO l'articolo 10 del predetto decreto il quale stabilisce al comma 1 che “L'impresa che distacco lavoratori in Italia ha l'obbligo di comunicare il distacco al Ministero del lavoro e delle politiche sociali entro le ore ventiquattro del giorno antecedente l'inizio del distacco e di comunicare tutte le successive modificazioni entro cinque giorni”, e al successivo...
 
(…)
 
Segue nello spazio riservato agli abbonati
 
 
Contenuto completo visibile previo abbonamento
Se sei già abbonato a Immigrazione.it accedi al portale con le tue credenziali per proseguire.