Indice di recerca: Regolarizzazione/Sanatoria - Emersione ex decreto legge 34/2020

Sono state trovate 124 decisioni - Pagina 13 di 13

1/2/2021 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di regolarizzazione, il requisito della presenza dello straniero in Italia va inteso sino al perfezionamento della domanda, non essendovi titolo che consenta l’espatrio e il regolare rientro dello straniero, cosicché va respinto il ricorso avverso il provvedimento che rigetta l’istanza di emersione dello straniero che si è allontanato dall’Italia prima del perfezionamento della domanda senza aver fatto valere in modo espresso e specifico elementi eccezionali integranti causa di forza maggiore giustificativi del predetto allontanamento.TAR Veneto, sez. III, 1 febbario 2021, n...
TAR Veneto, sez. III, 1 febbraio 2021, n. 138

10/11/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
Adito in via cautelare, il TAR Marche ha affermato che non può assumere carattere ostativo alla procedura di cui all’art. 103, co. 2 quater, d.l. n. 18/2020 la prestazione di attività lavorativa successiva alla presentazione della domanda. Il Collegio ha altresì fatto applicazione della circolare congiunta del 24 luglio 2020 che precisa l’ammissibilità alla procedura di emersione anche degli stranieri autorizzati a permanere in Italia secondo quanto previsto dal d.lgs. n. 25/2008. TAR Marche, sez. I, 10 novembre 2020, n. 338 (n. 375) Il Tribunale Amministrativo Regionale per le Marche(...
TAR Marche, sez. I, 10 novembre 2020, n. 338

17/9/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
Come chiarito dalla circolare interministeriale del 24 luglio 2020, la domanda di emersione di cui all’art. 103 d.l. n. 34/2020 può essere presentata anche dagli stranieri titolari di uno dei permessi di soggiorno di cui al d.lgs. n. 25/2008. Sussiste pertanto il fumus necessario per concedere la tutela cautelare richiesta dall’interessato nell’ambito del ricorso avverso il provvedimento di irricevibilità della domanda di emersione adottato dalla Questura. TAR Marche, sez. I, 17 settembre 2020, n. 274 (n. 369) Il Tribunale Amministrativo Regionale per le Marche(Sezione Prima) ha pronu...
TAR Marche, sez. I, 17 settembre 2020, n. 274

8/7/2020 - Italiana - Civile - Merito
Pur essendo puntualmente motivato in fatto e in diritto va annullato, per effetto della disciplina introdotta dall’art. 103 d.l n. 34/2020, il decreto prefettizio che dispone l’espulsione atteso che l’interessato, ricorrendone i presupposti, potrebbe voler inoltrare domanda per beneficiare della procedura di regolarizzazione prevista dalla disposizione citata. Giudice di pace di Chieti, ordinanza 8 luglio 2020, n. 35, r.g. n. 625/2020 (n. 365/366) a scioglimento della riserva di decisione formulata all'udienza del 25/06/2020 sul ricorso proposto nell'interesse di -OMISSIS- in Pakistan il...
Giudice di pace di Chieti, ordinanza 8 luglio 2020, n. 35, r.g. n. 625/2020